Il nome del gruppo è stato pensato nel 2013 per rendere omaggio al coraggio introverso di Anna Frank,

facendo esplicito riferimento al suo nascondiglio;

l’idea nasce dall’immedesimazione di uno scenario funesto predominato da atmosfere

e sentimenti malinconici in bianco e nero.

 

Le Soffitte di Anna sono

Matteo Zibordi (voce, chitarra), Luca Ventavoli (chitarra), Alessandro Alberti (batteria) e Marcello Ghiretti (basso).